Crea sito

Un consiglio di papa Giovanni XXIII
Quando debbo visitare qualche personaggio importante, impegno il mio Angelo Custode a mettersi d'accordo con il suo, perchè influisca sulle sue disposizioni. E' una piccola devozione che mi richiamò il Santo Padre Pio XI e che ho trovato assai fruttuosa.

 ESCAPE='HTML'

Angelo di Dio,
che sei il mio Custode,
illumina, custodisci,
reggi e governa me,
che ti fui affidato dalla Pietà Celeste.
Così sia.

 ESCAPE='HTML'

La cattedrale era grande e antica, costruita in pietra rosa che al tramonto s'accendeva come fuoco.Aveva sulla facciata una finestra circolare, un rosone bianco e prezioso; e sopra questo rosone, su una mensola di pietra, c'era l'angelo. Non era un angelo bello, di quelli che lasciano incantati, era piuttosto un angelo curioso e malandato, di pietra grigia e sporca, senza ali e con un dito mozzo. A dire il vero non sembrava un angelo e molti si chiedevano cosa fosse. Ma sorrideva in un certo modo ed era sicuramente un angelo. Gli angeli, infatti, non si riconoscono dalle ali né dalla veste; nemmeno dalla luce, specie ora che le luci sono tante. Gli angeli si riconoscono dal sorriso...

 ESCAPE='HTML'

Gli Angeli ci prendono dolcemente per mano e ci conducono 
nella gioia dell'anima
e alla riscoperta dell’ Amore puro.
Gli Angeli Custodi,hanno il linguaggio
dell'Amore.
Nella presenza nella vita,
del nostro Angelo Custode,
nelle tante testimonianze angeliche,
scopriamo come si manifesta
l'Amore grande che il Padre
ha messo accanto ad ognuno di noi;
i nostri Angeli Custodi.
L'Angelo Custode dolcissima
presenza che nell'Amore ha
a cuore la nostra evoluzione.

 ESCAPE='HTML'

Ricorda che gli Angeli sono imprevedibili e che ci conoscono molto bene.
Chiedi sempre a lui, al tuo Angelo, quando non riesci a capire uno stato d'animo, un imbarazzo, una sofferenza, anche una felicità, quando hai bisogno di fare chiarezza dentro di te.
Lui ti ascolterà e ti  sostenierà anche con forza e ti suggerirà un colore o più semplicemente una carezza sulla tua guancia. 

Ricordati che gli Angeli purificano e portano pace in tutti luoghi e alle persone

                                                             Ognuno di noi è angelo di se stesso.
E' successo, molto tempo fa,  che un giorno abbiamo deciso di nascondere le nostre ali per dimostrare, nell'umiltà, la nostra grandezza... la più profonda grandezza... riuscire ad Amare...

 ESCAPE='HTML'

Dio ama ogni uomo in modo individualizzato, in quanto persona irripetibile e inconfondibile;
La santità degli angeli e dei Santi comporta la loro partecipazione a questo amore divino.

 ESCAPE='HTML'

Noi tutti siamo stati affidati da Dio ad un Angelo custode a cui, ogni nuovo giorno, dovremmo chiedere consiglio, forza spirituale e saggezza. Ogni sera dovremmo poi ringraziarlo per tutte le volte in cui ci ha aiutato anche senza che noi ne fossimo consapevoli.

L'Angelo Custode, se rettamente invocato, circonda subito la casa con amore, protezione e benedizioni. Gli Angeli Custodi apportano più quiete, armonia e spiritualità nella nostra casa.

Dicono che noi abbiamo eretto una quasi insormontabile barriera di rumore e di materialismo, tra il nostro mondo ed il loro.

Una breve preghiera per la Divina ed angelica protezione della casa, dei bambini, dei vecchi e degli ammalati, ripetuta giornalmente, assicurerà i loro privilegi e darà alla casa una atmosfera di bellezza e di pace.

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

 Due Mani Invisibili

Qualche tempo fa iniziai ad interessarmi di temi spirituali, in modo particolare mi piaceva approfondire il tema dell’esistenza degli Angeli e perciò cominciai a leggere vari libri scritti sul argomento. 
In quel periodo mi capitò una cosa particolare che vorrei raccontare.
Dovete sapere che la mia mamma era malata di cuore e soffriva di vari altri disturbi per cui spesso aveva dei capogiri ..... questo mi preoccupava abbastanza perché noi abitavamo insieme ed io cercavo di lasciarla da sola il meno possibile rinunciando spesso a partire per le vacanze o ad andare fuori a cena con gli amici (tutto questo per me non era un sacrificio, io lo facevo volentieri perché la mia mamma era tanto buona, era proprio una mamma speciale che si era sacrificata tutta una vita per i suoi figli, ed era, per me, il mio “angelo senza le ali”); però avendo un lavoro che mi teneva impegnata molto tempo, per gran parte della giornata ero fuori e per questo ero sempre un po’ in ansia per lei tanto e vero che, quando poi si è aggravata, abbiamo dovuto trovare una persona per assisterla
La mia mamma una mattina ebbe un capogiro e sarebbe certamente caduta se “qualcuno” non l’avesse trattenuta e sorretta dietro alla schiena. Solo che in casa c’eravamo soltanto io e lei ma io ero in bagno perché mi stavo preparando per andare di corsa al lavoro.
La mia povera mamma mi disse subito: “stavo per cadere ma mi sono sentita trattenere da qualcuno o qualcosa ....” Io al momento non prestai molta attenzione perché ero già in ritardo e non avevo molto tempo e quindi la salutai in po’ di fretta.


 

 ESCAPE='HTML'

La cosa più incredibile capitò, però, la sera stessa, quando sono tornata a casa.
Alla fine della serata, stavamo preparandoci per andare a letto, avevamo spento tutte le luci della casa lasciando accesa solo quella sul comodino, vicino al letto e, non so come, mi tornò in mente l’episodio della mattina; mi feci raccontare bene dalla mia mamma cosa era successo e lei mi disse che era in piedi e sarebbe certamente caduta se non avesse sentito “due mani” (proprio così mi disse ...) che la sorreggevano da dietro e che le hanno impedito di cadere a faccia in su con le conseguenze che si possono immaginare ..... Due mani invisibili perché in casa, come sempre del resto, eravamo soltanto noi due ...
Ascoltai e alla fine le dissi: “sai, mamma, penso proprio che questa mattina il tuo Angelo Custode ti abbia aiutato ...” non feci in tempo a terminare la frase quando, al improvviso la luce del corridoio si accese da sola e, dopo qualche istante, si spense ..............
Ho sempre pensato che quella sera, l’Angelo Custode della mia mamma mi abbia, in qualche modo, risposto ......

La befana è un Angelo

 ESCAPE='HTML'

Da sempre veste sobriamente, 
secondo un suo personalissimo 
stile, sì d’accordo, un po’ delabré: 
vestito alla romana, scarpe rotte 
in qualche atterraggio di fortuna 
e capelli incespugliati dalla velocità. 
Molto più della firma sul abito le 
interessa volare e essere libera: 
vi par poco...?