Crea sito

Lezioni di vita di Albert Einstein

01. Segui la tua intuizione
“La mente intuitiva e’ un dono sacro, la mente razionale e’ un fedele servo…
Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha dimenticato il dono.”
 02. Impara ad essere ottimista
“E’ meglio essere ottimisti e avere torto, che pessimisti e avere ragione.”
 03. Scegli di essere felice
“Ogni minuto che passi arrabbiato perdi sessanta secondi di felicità.”
04. Se vuoi puoi
“C’è una forza motrice più forte del vapore, dell’elettricità e dell’energia atomica: la volontà.”
 05. Vivi qui e ora
“Non penso mai al futuro, arriva così presto.”
 06. Cambia i tuoi pensieri e cambierà il tuo mondo
“Il mondo che abbiamo creato è il prodotto del nostro pensiero e dunque non può cambiare se prima non modifichiamo il nostro modo di pensare.”
 07. Ricerca l’equilibrio nel movimento “Saper vivere è come andare in bicicletta: per mantenere l’equilibrio non bisogna mai smettere di muoversi.”
 08. Adattati ai cambiamenti
“La misura dell’intelligenza è data dalla capacità di cambiare quando è necessario.”

Riusciamo a vedere la differenza...?

 ESCAPE='HTML'

Ci sono i costumi, le tradizioni, 
la religione di un popolo, come 
mettere per ogni aula delle scuole 
un crocifisso e poi c'e la 
solidarieta e l'inclusione...! 

Detesto quando la gente chiama “schiavitù” il proprio lavoro, perché esiste il lavoro
e poi esiste la schiavitù...!

Riusciamo a vedere la differenza...?

 ESCAPE='HTML'

Proprio come il cucinare, no...? Poi c’è la cottura al microonde.
Riusciamo a vedere la differenza...?

C’è l’uscire insieme...! Poi c’è ho voglia di stare sola/o...!
Riusciamo a vedere la differenza...?

 ESCAPE='HTML'

C’è “Chi mangia una volta al giorno...!”. E poi c’è chi...! “Lasciamo stare...è meglio...!”
C’è silenzio naturale. E poi c’è il “Stare zitti...! Non rispondere.”
C’è il sesso da ubriachi...! E poi c’è lo stupro.
Riusciamo a vedere la differenza...?

 ESCAPE='HTML'

Vediamo come queste cose sono diverse...?

Da quando in qua il silenzio è diventato per te il permesso di entrare in me...?
Il consenso è la lingua natale di una donna.
Noi non dimentichiamo le parole che consentono di entrare in noi: ciò significa che se non le senti, non ci sono.
Non hai il permesso...Non hai il permesso.

 

 ESCAPE='HTML'

Ci sono uomini, vedi…! e ci sei tu...!
Riesci a capire la differenza...?

Ci sono donne, vedi…! e ci sei tu...!
Riesci a capire la differenza...?

 ESCAPE='HTML'

Articolo nato leggendo una poesia di Dadi Imani Cezanne, poetessa contemporanea e studentessa universitaria.