Crea sito

Cari amici, grazie per la vostra attenzione, consiglio la lettura degli articoli:
Il dubbio ragionato, Nessuno ha tutta la ragione,  I semi fondamentali per la nostra civiltà,
La nostra instabilità, Come siamo e Essere amati, Non essere amati, Il nostro stile di vita...l'ansia. 
pubblicati precedentemente, per entrare nel vivo dell'argomento 

 ESCAPE='HTML'

Molti di noi abbiamo delle particolari attitudini, spiccate, che pero perdiamo perché sostituite da certe abitudini. Per esempio un uomo sposandosi può cambiare delle radicate attitudini perché costretto dalla moglie, passando ad altre, abitudini, ben diverse. Quest'uomo, anche quando non ci sarà la moglie, per abitudine continuerà a fare quelle cose che all'inizio erano contrarie alle sue attitudini.
Un uomo pigro ha bisogno di riposare ma, quando vive con la moglie, nella sua mente avviene un cambiamento: adesso la donna è divenuta parte integrante del suo essere. Non può vivere con lei perché litiga ogni giorno, ma anche questo fa parte dell'abitudine. Se non trova nessuno con cui litigare quando arriva a casa, quest'uomo non si sente a casa.
Anche se la moglie litiga ogni giorno, diventa un'abitudine. Non può sopportarla di perderla, gli mancherà.

 ESCAPE='HTML'

Noi siamo pigri, ma dobbiamo lavorare, perciò ci abituiamo a lavorare fino a non essere capaci di rilassarci, di stare seduti, di riposarci, anche quando è domenica, andiamo in pensione o in vacanza.
Durante i cinque giorni lavorativi, aspettiamo il sabato e la domenica, sperando che arrivano il più presto possibile:
<<...un altro giorno e finalmente sarà sabato, allora sarò libera di riposarmi...!>>
ma poi non sappiamo cosa fare...ci annoiamo o lavoriamo di più...ci inventiamo qualsiasi cosa, senza accorgicene, per tenerci occupati...sfuggire dal riposo.
I fine settimana tutti partono, fanno viaggi, al mare ai monti in una fola corsa correndo di qua e di là. Anche durante i giorni di vacanza, le perone sono più stanche. Guidiamo, viaggiamo per centinaia di chilometri per arrivare e poi altre centinaia di chilometri per tornare...stanchi. Alla fine ci si stanca cosi tanto a tal punto da avere bisogno di due, tre giorni per riprendersi e risollevare lo spirito; stress post ferie o fine settimana. E cosi di nuovo, si aspetta e si spera il fine settimana, quel giorno di riposo...quando si ripresenta siamo di nuovo stanchi...insoddisfatti.

 ESCAPE='HTML'

Amici miei, non possiamo riposarci, passare dei momenti rilassati per rigenerarci...forse perché il riposo richiede un atteggiamento...diverso. Vediamo un po quale:
Se siamo pigri ma comunque lavoriamo...la mente produce qualcosa. Anche se non siamo pigri...la mente produce sempre qualcosa. Ricordi i nostri guna... i tre costituenti della nostra personalità, la nostra identità, gli elementi che costituiscono il nostro essere e che sono sempre in tensione...in conflitto. ( ne abbiamo parlato sull'articolo precedente a questo-->Il nostro stile di vita...l'ansia.
Bene amici miei, siamo arrivati al dunque...queste sono le ragioni per cui siamo infelici. Non abbiamo solo una psiche, ma molte psiche...siamo  tante psiche...l'essere umano è  tante psiche. Con i tre costituenti della nostra personalità...abbiamo tre menti, una contro le altre e via dicendo, una lotta continua, un tira e mola da qui e da là...senza tregua.
Adesso...cosa possiamo fare...? Come intervenire per cambiare queste cause...?

Grazie per l'attenzione per la continuazione vedi l' articolo-->Evitiamo l'infelicità futura