Crea sito

Io credo che nel buio più profondo...una candela brillerà...che il sole splende ogni giorno per la nostra  serenità, al vento che muove le foglie, al pianto di un bimbo e alla poesia che canta il mare. 

prova Il poeta crede sempre che la vita è ricca di poesia se c'è l'amore, che lassù c'è sempre una luce che ci guarda e ci protegge e che nel mondo ci sarò sempre l'amore.
 ESCAPE='HTML'

Scrivere non per cambiare il mondo...ma per accendere le micce delle rivoluzioni nell'intimità del pensiero

prova Il poeta racconta ciò che vive con il cuore, dà voce, parola ai suoi sentimenti, a ciò che conosce meglio, la sua vita, le sue sofferenze, felicità, emozioni, la sua sensibilità, la sua ricchezza, la sua povertà, che con lo scrivere se ne libera c'è la dà in dono, come il Signore ci ha dato le acque fresche di un torrente, il canto sottile dell'usignolo, la rugiada del mattino e i puri silenzi dell'anima.
 ESCAPE='HTML'

Liriche che parlano, cantano, gridano e son muti, 
sono eterne, viaggiano
ferme per anni, lustri, secoli, millenni,
per mari e monti 
lungo la strada dei sentimenti,
del cuore.

 ESCAPE='HTML'

Il poeta ci regala la sua vita, la sua
storia di uomo, c'è la narra, c'è la
esprime tutta con il suo modo.
La dona a tutti gli esseri umani
di ogni età e condizione, a ogni
popolo e di ogni colore.
Bambini, giovani, adulti e vecchi;
loro l'ispirazione la materia della
propria arte.
Li ritrae con tocco semplice e delicato
a volte in rapide pennellate, a volte in
più ampi quadri, ma sempre
con amore.

 ESCAPE='HTML'

Il poeta non è come il pittore, che
sa adattare la composizione alle
dimensioni della tela. Egli non ha
limiti, il suo animo dispone di una
quantità illimitata di fogli. Infinite
note da musicare in lirica.
Liriche senza tempo e spazio,
che parlano anche di tante
cose che non dicono. 
Invisibili, indistruttibili, lontane
dalla fugacità della vita,
dalle civiltà che nascono e
spariscono. 

 ESCAPE='HTML'

Liriche che parlano, cantano, gridano e son muti, 
sono eterne, viaggiano
ferme per anni, lustri, secoli, millenni,
per mari e monti 
lungo la strada dei sentimenti,
del cuore.

 ESCAPE='HTML'

Il dialogo dei poeti
con gli uomini è
necessario.
La poesia non è solo un gioco
di parole.
E' un ruscello fresco che
parte dal monte più alto e
scende giù fino al cuore.
Scorre senza posa così
come il suo cuore batte
al ritmo delle emozioni,
ha un profumo, un viso,
ha un battito d'ali.

 

 ESCAPE='HTML'

Canta canzoni d'amore, di emozioni,
di vita, di natura, di speranze.
Ha sempre un'emozione
da scoprire da raccontare,
non ha mai l'ultima parola.
Il poeta non è un
estraneo non specula
sull'uomo.
Il poeta e la poesia hanno
un impegno:
rifare l'uomo a pura somiglianza
con l'amore...
l'amore di chi è sua immagine,
l'amore di chi l'ha creato...
di chi ama l'uomo...
Dio, Gesù.

 ESCAPE='HTML'