Crea sito

Messaggio importante

Sei libera, libero per un certo periodo o per quanto vuoi tu...?

Vuoi cambiare aria per un po di tempo o per quanto vuoi tu...?

Ti piacerebbe trascorrere un periodo diverso, in un luogo diverso...?

Vuoi staccare la spina, stare lontano dalle soliti abitudini e il tram tram quotidiano...?

Stare lontano dalle stesse facce, personaggi, luoghi e varie monotonie che ti stressano...?

E tutto senza spendere un soldo, ma avere tanti vantaggi...

Allora...

 ESCAPE='HTML'

 La PAN Associazione di volontariato ONLUS invita: Donne, Uomini e coppie disponibili; amante della natura e della vita campestre, per un breve o lungo periodo, per svolgere attività per realizzare progetti sociali in un'area di 3 ettari di terreno dove ha sede l'associazione.... Offro vitto e aloggio, il 50% del ricavato di ciò che si produce, tutte le assistenze necessarie al fabbisogno quotidiano nel rispetto massimo della persona e della sua dignità. Massima serietà e riservatezza.

Tale messaggio e richiesta fa parte dell'iniziativa e la realizzazione del progetto Amore Natura.
Si prega di leggere, per maggior chiarazza e trasparenza il progetto cliccando sui link che trovi alla fine di questo capitolo.
Per un tua segnalazione, e/o suggerimenti puoi usare la pagina---> Contatti   che vedi sull'elenco articoli o qui vicino. Una volta qui, su questa pagina, basta digitare
solamente il tuo nome...di fantasia, anonimo,  inserire il tuo commento e poi premere su invio.
Oppure utilizzando la mia Email: [email protected]
o telefonando ai  3472969532 o ancora, contattandomi su facebook stanislao ricciardi

 ESCAPE='HTML'

Miei cari amici, con sommo piacere quest'oggi ho avuto una graditissima sorpresa da Barbara e Antonio...la creazione di un gruppo su FaceBook che ha il mirabile scopo di diffondere e promuovere due importanti progetti:
Progetto Natura e Via Poerio ai giovani(lavoro ai giovani).
Il gruppo è stato chiamato " Vi presento Stanislao"-->               
https://www.facebook.com/groups/314857675292821/
Nel ringraziare profondamente Barbara e Antonio, per il grande affetto e la stima dimostratami, oltre a lodare tale gesto che ha dimostrato una nobiltà di animo e una grande attenzione e sensibilità ai seri problemi della nostra società e sopratutto alla precarietà del lavoro giovanile, voglio, insieme a voi tutti, augurare che con la partecipazione fattiva di tutti, tali progetti si possono, al più presto, realizzare.
Certo di una forte richiesta d'iscrizione, anticipo sentiti ringraziamenti.
Maggiori dettagli li puoi trovare sul sito Amore e Natura alla pagina--> progetto natura
-->http://stanislaoricciardi.altervista.org/progetto-natura.html
e sul sito del gruppo.

25.01.2013 ore  21.30

un messaggio ricevuto...

 ESCAPE='HTML'

 Progetto Amore e Natura

Con gioia l'altro ieri ho ricevuto questo messaggio da una cara

amica di Facebook che, con tanto piacere voglio condividere con Voi a proposito di

questo progetto che ho tannto a cuore:

Caro Stanislao…che colpo al cuore ! Mentre leggevo vedevo esattamente il mio

sogno, un sogno fatto da tanti anni, un luogo particolare ove i pellegrini di passaggio

in questa vita trovano conforto, condivisione, amore per la natura e per ritrovare

l'armonia della vita, la soliedarietà umana; in qualunque modo sia vissuto e

recepito.
Una comunità basata sulla condivisione, sul lavoro per auto-sostenersi, sul contatto

con la terra e gli animali, un tornare a vivere come era un tempo dove:
bambini erano i bambini di tutti, una mamma guardava il suo, ma aveva occhi

anche per gli altri.
Un posto per dare la possibilità a tutti di poter stare per un periodo...senza nessun

costo, senza soldi, un vero scambio naturale del proprio sapere e fare...una vera

comunità, dove non esiste che la soliedarietà. Una comunità lontana da abitudini,

stress e ripetitività della vita,  in un ambiente naturale...
Pensa che almeno una ventina di anni fa, insieme ad amici con cui condividevo un

percorso, avevamo pensato a un progetto comunitario dove vi fossero degli spazi

personali per la propria intimità.
Degli spazi comunitari ove riunirsi e consumare il pasto insieme, suonare e cantare.
Un padiglione centrale dedicato a seminari, incontri, riflessioni, partecipazione,

incontri e confronti di idee e pensieri. Uno spazio dedicato per tutti, dove tutti

potevano sentirsi a casa senza distinzioni di sesso, di razza, di etnia religiosa.
Poi il tempo passa, e si accantona…il gruppo si è sciolto e il sogno è rimasto nel

cassetto.
Poi la malattia e tutto quello che comporta, ma sono felice di sapere che anche tu hai

coltivato questo sogno, che, è già a un bel passo avanti potendo disporre del terreno.
Ti auguro con tutto il cuore di trovare persone con cui condividerlo e farlo fiorire

perchè ritengo che sia l’unica forma di vita che tra un po’ sarà possibile. L’unione fa

la forza, e la forza nasce dal condividere insieme non solo un luogo. Un sogno, una

visione che è possibile, con la tenacia e l'amore per tutto e tutti, trasformare  in una

realtà comune.
Gabry

 

 ESCAPE='HTML'