Crea sito

Il 25 Aprile

La vera liberazione... oggi 

E' di questi nostri politici che vogliono essere diversi, superiori al resto del popolo Italiano, che vogliono priveliggiarsi, andare in pensione subito e senza Fornero, dopo pochi giorni di presenze; contrariamente al resto degl'Italiani.

 ESCAPE='HTML'

Liberalismo oggi è liberarsi di chi ha dimenticato il proprio dovere, di chi non importa se tutto aumenta in modo esponenziale e vertiginosamente: i generi alimentari, le utenze, i servizi primari, gli affitti, la benzina, il caro vita insomma incombe su milioni di famiglie, per non parlare poi dei milioni di pensionati e precari che un vero salario non lo hanno.

Liberarsi di chi vede stabile solo il potere d'acquisto dei salari e pensioni esigui e  ci fa assistere alle tranquille e furbesche manovre e dichiarazioni, dei politici attualmente in auge che gode di immeritate e ingiuste agevolazioni e privileggi e che offende la dignità del popolo italiano e divide il paese in due classe. 

Liberalismo oggi è liberarsi di chi  ci fa assistere alle meschine manovre che hanno il solo scopo di arricchire questa classe politica e impoverire il popolo che è continuamente tradito dalla loro ingordigià.

 

 ESCAPE='HTML'

Liberalismo oggi è liberarsi dell declino dell’Italia, anzi peggio, approfittare dello sfascio del nostro paese, lucrare sul piano politico, elettorale, sociale ed economico. C’è chi spera di mettere a frutto i brandelli d’Italia, e mettere all’incanto i lacerti del nostro Paese.

Liberalismo oggi è liberarsi di chi campa sulle rovine del nostro Paese all’insegna del tanto peggio tanto meglio, chi miete consensi sulla sfiducia, sulla ribellione di tutti a tutto e tutti.

Liberalismo oggi è liberarsi di chi punta sullo sfascio della famiglia italiana, dell’identità nazionale, della sovranità popolare, del legame comunitario, del sentire religioso, delle imprese italiane, da svendere all’estero.

Liberalismo oggi è liberarsi di chi immaginano l’Italia come una periferia dell’Europa, un sobborgo del mondo e un suk aperto ad accogliere chiunque voglia venire.

 ESCAPE='HTML'

Liberalismo oggi è liberarsi di chi vede con piacere le nostre città, piccoli centri invase da orde di clandestini, le nostre coste assediate da flussi di migranti, con i centri di accoglienza come incubazioni del disagio sociale.

Liberalismo oggi è liberarsi di chi rimette i destini del nostro Paese nelle mani di caste apolidi e oligarchie transnazionali, tecnocrati e finanzieri globali.

In ogni caso, è tempo di liberare di chi viene eletto dal popolo e invece di essere uguale ad esso si crea dei privileggi, crea una casta che s'inalza su un piedistallo e vive lontano dai veri bisogni di chi l'ha messo li per gestire la cosa pubblica nell'interesse di un'intera nazione.

Non idealizzare mai nessuno;
personaggi, principi e teorie
nulla è assoluto...
Non potranno sopravvivere 
al confronto 
con le proprie aspettative

 ESCAPE='HTML'