Crea sito
 ESCAPE='HTML'

Come cambiano le convinzioni...

con il tempo...!

Perché quando vivi aspettando
un giorno passa lentamente come fosse un anno...! 

 ESCAPE='HTML'

Voglio sentirmi libero da tutte le  convinzione che tentono di orientare e modellare la mia vita.
Libero dalla paura del futuro...
dal concetto che la storia si ripete.

Si...libero 
di lasciare quello che non mi piace e
andare per  nuove strade...

per ricominciare
 

 ESCAPE='HTML'

Disse Mahatma Gandhi... :
Non volendo pensare a quello che mi porterà il domani, mi
sento libero come un uccello.
Contrariamente...
Chissà quante volte, e anche voi ricorderete, abbiamo sentito
qualcuno sospirare...<<<... vorrei essere libero come un
uccello...>...!  

Sappiamo, ognuno di noi sicuramente ha sperimentato...che
molti animali rinunciano alla loro libertà se hanno il cibo
assicurato.
Cosi come un uccello quando ha la sicurezza d'ingozzarsi a
sufficienza ...smette di usare le ali...rinuncia al dono, al
privilegio del volo...rimanendo in eterno a terra.
Pensate alla sorte del tacchino...!
Ha rinunciato al volo...pur di mangiare.

Qualcosa di simile vale anche per gli esseri umani.
Date a essi cibo abbondante e regolare per come è il suo
fabbisogno...e in molti casi...saranno contentissimi di vivere di
solo cibo.Alla fine...c'è anche una parabola...di Dostoevskij...
Fëdor Dostoevskij...considerato, insieme a Tolstoj, uno dei più
grandi romanzieri e pensatori di tutti i tempi.

Meglio  conosciuto come...Teodoro Dostojevski...secondo la
consuetudine di italianizzare il nome degli autori stranieri...
  che dice il grande inquisitore della parabola
"alla fine essi deporranno la libertà ai nostri piedi e ci diranno...
: <<<...fateci vostri schiavi, ma dateci da mangiare...!>>>

E quando Aljoscia Karamazov chiede a suo fratello...che gli

stava raccontando la storia...se c'era ironia nella frase del

Grande Inquisitore...
Allora Ivan risponde: <<<...per nulla...!...>>> 

Cosi registra, in modo indelebile, il merito suo e della Chiesa
l'aver vinto la libertà, e di avere contribuito alla felicità degli
uomini.
Cosi l'Inquisitore...fini col  dire... :
<<<...siano felici gli uomini, perchè nulla...è mai stato più
insopportabile agli uomini o alla società umana...della
libertà...!>>>

 ESCAPE='HTML'

Una volta... :
...fateci vostri schiavi, ma dateci da mangiare...!

Adesso si canta... :

liberi perché la liobertà è sacra...

è come il pane...!

 ESCAPE='HTML'