Crea sito
 ESCAPE='HTML'

Sono nato...!

Allora voglio 
vivere il più possibile.


Per dirla tutta sono orientato verso 
l'infinito.

E' proprio questo il problema 
di ogni essere umano...

 ogni essere umano :

è unico

 ESCAPE='HTML'

Un pensiero, un sentimento, un desiderio, un'aspettativa e ogni altra espressione è il risultato di una nostra decisione...

...Il più delle volte presa inconsciamente.

E' l'individuo stesso a determinare i suoi sentimenti...i suoi umori
in modo inconsapevole: 


La conoscenza della scienza, di tutte le cose esteriori non mi consolerà...
dell'ignoranza della morale.La conoscenza di questa, di me stesso...

mi consolerà sempre dell'ignoranza di tutto il sapere esteriore.

 ESCAPE='HTML'

Bisogna, è importante conoscere se stessi...anche se non servisse
a trovare la verità, servirebbe, almeno,
a darsi una regola di vita.

Penso che non c'è nulla di più giusto.

 ESCAPE='HTML'

La conoscenza di se stessi è un universo
tutto da scoprire...!


Considerare in primo luogo che il
il nostro sé si costruisce nel tempo e
quindi necessario muoversi sulla linea


della nostra vita...della nostra esistenza.

Per questo occorre distinguendo

con molta attenzione il passato...

...chi sono stato...

il  presente...

...chi sono...

e il futuro...

chi sarò.

Non ti accontentare di risposte inadeguate 
o sbagliate...ai problemi della vita ti 
troversti, in futuro, in disaccordo con 
te stesso
Sperimenta la natura realmente...non la vedere 
solo dall'esterno...eviterai il disaccordo con 
te stesso
E' colpa dei grandi programmi politici ed economici 
a portarci all'impantanamento della situazione attuale.

Se le cose grandi vanno male è solo perché i singoli 
individui  vanno male.

 ESCAPE='HTML'

L'uomo deve cominciare ad esaminare se stesso ha 
bisogno delle intime radici del proprio essere 
soggettivo....l'autorità non riesce a dirmi più nulla.

La società consiste nella somma degli individui...
Se il singolo non è realmente rinnovato nello 
spirito...neppure la società può rinnovarsi.

Il problema essenziale della vita dell'essere umano 
è che esso è orientato verso l'infinito...

 ESCAPE='HTML'

Se si corre dietro falsi beni e si è meno sensibili 
a ciò che è essenziale...ci si sentirà limitati e tali saranno 
i suoi scopi.

Capire che si ha un legame con l'infinito ci porta a mutare i 
nostri desideri e i nostri attegiamenti...prendere coscienza 
dell'illimitato è sapere di essere unici nella nostra combinazione 
individuale...cioè limitato.

Per prima cosa...conoscere se stessi guardando senza reticenze
quanto bene può fare...ma anche di quale infamia è capace.

 ESCAPE='HTML'

Le cose che conosciamo del nostro mondo non sono fondate sulla natura stessa delle cose, ma soggettive.
Sono dettate dal nostro istinto...dalle nostre abitudini. Se pensiamo che la percezione viene dai sensi...che hanno un limite e sono anche soggettive...possiamo dire che condiziona il sapere. In definitiva la conoscenza umana, risulta solo probabile e intrinsicamente limitata. Tutto ciò ci porta a dedurre che la natura umana si componga di sentimento e istinto, più che di ragione...la ragione stessa, inoltre, non è che una specie di istinto finalizzato al chiarimento di ciò che si accetta o si crede.

Siamo sicuri che l'esperienza sia l'unica fonte valida di conoscenza...? Questo lo dice l'empirismo...!

Riflessioni

La natura umana si componga di sentimento e istinto, più che di ragione. La ragione stessa, inoltre, non è che una specie di istinto finalizzato al chiarimento di ciò che si accetta o si crede. Al momento in cui la ragione scopre che quelle verità ritenute oggettive - cioè fondate sulla natura stessa delle cose - sono invece soggettive e dettate dall’istinto e dall’abitudine, è inevitabile che si crei un contrasto tra essa e l’istinto. Questo contrasto si risolve però, secodno Hume, riconoscendo che la ragione stessa, che dubita e cerca, è una manifestazione della natura istintiva dell’uomo. Ne risulta che la conoscenza umana è solo probabile e intrinsecamente limitata.

L'abitudine è un sentimento...?